Eurofins Product Testing Italy >> News Archivio >> conto termico

conto termico

Sidebar Image

Requisiti tecnici per accedere all'incentivo (Allegato II del Decreto D.M. 28 DICEMBRE 2012)

Di seguito sono riportati i requisiti minimi richiesti per l'accesso all'incentivo:

i collettori solari devono avere l'attestazione di conformità alla norma UNI EN 12975, rilasciata da un laboratorio accreditato. Tale requisito non è richiesto per il solare termico a concentrazione;

i valori di rendimento termico dei collettori solari devono essere superiori ai valori minimi calcolati con le seguenti formule:

nel caso di collettori piani

ηmin= 0,7-7,5*T*m 0,01 ≤ T*m≤ 0,07

per i collettori piani vetrati, la curva di rendimento η ≥ ηminva misurata alla velocità del vento V = 3 ± 1 m/s

per i collettori piani non vetrati, la curva di rendimento η ≥ ηminva misurata con velocità del vento V <1 m/s, V = 1,5 ± 0,5 m/s e V = 3 ± 0,5 m/s;

nel caso di collettori sottovuoto, collettori a tubi evacuati e collettori a concentrazione

ηmin= 0,55-2,0T*m 0,01 ≤ T*m≤ 0,07η

dove T*m è definita dalle norme UNI EN 12975-2 e la superficie di riferimento è la superficie dell'assorbitore ai sensi delle medesima norma;

gli impianti solari termici prefabbricati (sistemi solari), devono possedere attestazione di conformità alla norma UNI EN 12976, ferma restando la certificazione UNI EN 12975 dei collettori, ove quest'ultima risulti applicabile.

Per gli impianti solari termici prefabbricati per i quali è applicabile la UNI EN 12975, si rimanda al precedente punto per la definizione dei rendimenti minimi.

Per gli impianti solari termici prefabbricati per i quali è applicabile solamente la UNI EN 12976, la producibilità specifica, in termini di energia solare annua prodotta QL per unità di superficie di apertura Aa, misurata secondo la norma UNI EN 12976-2 con riferimento al valore di carico giornaliero, fra quelli disponibili, più vicino, in valore assoluto, al volume netto nominale dell'accumulo del sistema solare prefabbricato, e riportata sull'apposito rapporto di prova (test report) redatto da un laboratorio accreditato, deve essere:

  • maggiore di 550 kWh/m2 anno, con riferimento alla località Atene;
  • maggiore di 400 kWh/m2 anno, con riferimento alla località Würzburg;

per il solare termico a concentrazione fino all'emanazione di norme tecniche UNI, la certificazione UNI è sostituita da un'approvazione tecnica da parte dell'ENEA;

la certificazionesolar keymark per i collettori solari piani, o sottovuoto, o a tubi evacuati, installati in impianti realizzati con data di conclusione dell'intervento a partire dal 29/03/2013;

Per maggiorni approfondimenti si rimanda alle regole tecniche.

Eurofins Modulo Uno in qualità di laboratorio accreditato può fornirVi l'attestazione di conformità richiesta in accordo alle specifiche dettate dalla regolamentazione Solar keymark e attività di verifica e prova sulle norme EN 12975 ed EN 12976

Contattaci:

+39 011 22 22 225

tech@eurofins.com